Tripla apertura boutiques

Lorena Antoniazzi, vola verso il “Resort luxury leisure, over the top”


MAGGIO 2016: Saint Moritz, Cortina e Porto Cervo, tris di aperture per il brand umbro del cashmere alto di gamma, di casa Sterne International. Tre importanti traguardi per Lorena Antoniazzi che conferma l’avanzata verso una selettiva strategia distributiva, concentrata nelle mete più prestigiose del Leisure.

L’apertura dei nuovi flag-boutique monomarca, previsti rispettivamente in Palace Galerie Saint Moritz, Corso Italia a Cortina e La Passeggiata a Porto Cervo, conferma anche una politica d’immagine che sceglie con attenzione le vie dello shopping cosmopolita alto di gamma, legato alle presenze, nelle più belle e prestigiose località di vacanza internazionali.
 
Le tre esclusive “piazze a 5 stelle”, sono state un richiamo irresistibile per il brand umbro - che ha fatto della tracciabilità e della diffusione dell’heritage made in Italy la sua missione a livello internazionale. Mete naturali e insieme luoghi del bel vivere e di un elegante e a volte discreta mondanità, capace di concentrarsi sulla qualità, sono in perfetto feeling con lo spirito del cashmere.

Italianità e confort come status, predisposizione ad un lifestyle fatto di eccellenza senza confini, questi i valori che hanno ispirato anche lo studio tecnico e il rendering delle boutique, dove materie, linee, colori impiegati, sono tutti coerenti ai codici Lorena Antoniazzi.

Caldi, essenziali, naturali, i materiali impiegati prevalenti, sono il legno e il corten e ricreano un’atmosfera intima “at home”, mentre inserite tra l’arredo, le opere d’arte contemporanea della Galleria Artitalia di Luigi Proietti, rendono unica e accogliente l’esperienza dello shopping in boutique. 

L’apertura in queste tre importanti piazze, consolida la diffusione del brand avvenuta nel corso dello scorso anno, con l’apertura di un'altra località sciistica e amata come Ortisei, dall’imprescindibile boutique di Parigi, e infine Perugia, doverosa apertura, omaggio alla regione di appartenenza del brand.

All’interno delle boutique, sarà sempre possibile sperimentare il sistema di tracciabilità dei capi e delle materie. Fiore all’occhiello dell’azienda perugina: il processo prevede che il cliente attraverso la connessione dell’etichetta ad un totem/tecnologico possa accedere a tutte le informazioni relative alle principali fasi di lavorazione dei capi.

Ai clienti delle boutique, sarà offerta in anteprima sui tempi canonici, anche un’ampia scelta di capi della Collezione Invernale prossima: dalla iconica e ricercata maglieria in cashmere, ai capispalla in double fino ai leggeri montoni lavorati a coste e con taglio laser. Tutti rigorosamente rifiniti a mano con garanzia di eccellenza e unicità. Oltre ad una ricca selezione di accessori e complementi che rendono ancor più esclusivo lo stile casual chic del brand.

“Saint Moritz, Cortina e Porto Cervo, si inseriscono in un intenso piano retail che prevede ulteriori aperture nell’anno – commenta Luca Mirabassi, l’AD e Presidente dell’azienda Produttrice del Brand – che confermano gli ulteriori investimenti sul brand, cogliendo al contempo nuove opportunità di business, che sono in perfetta linea con i valori e la mission del nostro brand. La presenza nei luoghi dello shopping internazionale va a soddisfare una domanda dei prodotti italiani di qualità e conferma che il nostro prodotto è sempre over the top per una clientela esigente. Segno anche che il nostro fatto bene e fatto in Italia ha ancora un grande valore e un potenziale sul mercato internazionale“.